XFS XFire

Manutenzione Estintori

Controllo degli Estintori - Revisione degli Estintori - Collaudo degli Estintori

Per la manutenzione e revisione degli estintori occorre fare riferimento alla norma UNI 9994-1:2013, che stabilisce cinque fasi di verifica:

Controllo Iniziale

Sorveglianza

Controllo Periodico

Revisione Programmata

Collaudo

1. Controllo Iniziale

XFIRE effettua un sopralluogo e controlla che tutti gli estintori siano in servizio, verifica la correttezza delle etichette e del manometro.

2. Sorveglianza

Non esiste una norma ma è buona pratica verificare che l’estintore sia posizionato correttamente, segnalato tramite cartello ed integro.

3. Controllo periodico

Deve essere eseguito da una persona competentecon periodicità massima di sei mesi. XFIRE effettua

  • La corretta compilazione del cartellino di manutenzione
  • Lo stato di carica
  • La pressione

 

4. Revisione e assistenza estintori

Deve essere effettuata da una persona competente e consiste in una serie di interventi di natura tecnica, le cui tempistiche sono regolate dalla normativa antincendio, in base alla seguente tabella:

Estinguente Tipo Estintore Revisione Collaudo CE/PED Collaudo PRE/PED
mesi anni mesi anni mesi anni
Polvere Tutti 36 3 144 12 72 6
Biossido di Carbonio Tutti 60 5 120 10 120 10
A Base d’acqua Serbatoio in acciao al carbonio con agente estinguente premiscelato 24 2 72 6 72 6
A Base d’acqua Serbatoio in acciao al carbonio contenente solo acqua ed eventuali adittivi in cartuccia 48 4 96 8 72 6
A Base d’acqua Serbatoio in acciao inox o lega di alluminio 48 4 144 12 72 6
Idrocarburi alogenati Tutti 72 6 144 12 72 6

5. Collaudo

XFIRE verifica la stabilità del serbatoio e sostituisce anche la valvola erogatrice.

Qualsiasi ricambio necessario non deve alterare la conformità dell’estintore, il cui prototipo ha ottenuto l’approvazione e l’omologazione da parte del Ministero dell’Interno e la certificazione di qualità da parte di Bureau Veritas.

Come risparmiare sulla manutenzione?

Con il servizio Manutenzione Estintori ALL INCLUSIVE. Scarica qui la proposta XFIRE per la tua azienda e contatta il nostro servizio clienti per avere un preventivo personalizzato.

Come scegliere l’estintore adeguato alle tue esigenze?

CERT Imp

Il CERT. IMP, è un documento che sempre più spesso viene richiesto dal Comando dei Vigili del Fuoco, con l’obiettivo di “sanare” impianti per i quali non si dispongono di informazioni sufficienti. Una responsabilità a carico del progettista, che però con le dovute prove ed indagini consente di riavviare l’attività senza problemi.

Dich Imp

Il DICH-IMP dovrà essere firmato dall’Installatore dell’impianto il quale dichiara che:
L’impianto è stato realizzato conformemente al progetto firmato da un Tecnico Abilitato. Il progetto dovrà essere tenuto a disposizione del titolare dell’Attività.

La realizzazione dell’impianto risulta conforme alla regola dell’arte (normativa vigente di riferimento)
L’installazione è stata fatta solo con componenti costruiti a regola d’arte ed adatti allo specifico luogo di installazione. (su questo punto è indispensabile rimandarvi in un interessante ed approfondito articolo data l’enorme confusione che ancora oggi vige sull’argomento)
Per l’impianto è stata verificata la corretta funzionalità, avendo eseguito le verifiche richieste dalle norme tecniche applicabili e dalle disposizioni legislative (per i sistemi di controllo del fumo vige in Italia la norma UNI 9494-3:2017)
È di fondamentale importanza ricordare che al Dich-Imp vanno allegati il progetto di impianto, la relazione tipologica dei componenti utilizzati ed il manuale di uso e manutenzione dell’intero sistema. Vedremo nel corso dell’articolo uno ad uno come sono realizzati tali documenti.

È quindi chiaro che l’installatore si assumerà la responsabilità di quanto certificato, in quanto firmatario del modello. Si specifica comunque che l’installatore dell’Impianto può corrispondere a persona fisica o giuridica. Pesante responsabilità che dovrebbe indurre l’installatore non solo a prestare molta attenzione al suo lavorato, ma anche a effettuare tutte le corrette valutazioni sui componenti e sulle procedure di corretta posa in opera nonché al rispetto del progetto.