XFS XFire

News

…E DA OGGI SIAMO IN TV!

Lo spot realizzato da XFIRE per BYOBLU strizza l’occhio al malinteso ma con XFIRE, il partner unico per l’antincendio, la sicurezza sul lavoro e la formazione, non ci sono sorprese!

BYOBLU intervista il CEO di XFIRE, Marco Vacca

https://xfire.space/video/Intervista-Marco-Vacca-BYOBLU-web.mp4 Come superare il dilemma delle continue morti sul lavoro? NONOSTANTE GLI IMPEGNI PROFUSI DALLE AZIENDE E LE NORMATIVE SEMPRE Più STRINGENTI…ANCORA CI SONO TANTI INFORTUNI GRAVI E MORTI SUL LAVORO! Il numero dei decessi a fine agosto di quest’anno è di 677, si tratta di PERSONE, non numeri…E allora cosa non funziona? Cerchiamo di …

BYOBLU intervista il CEO di XFIRE, Marco Vacca Leggi altro »

9 ottobre: Giornata nazionale per le vittime degli Incidenti sul lavoro

Nel 2022 si è registrato un calo del 12,3% rispetto al 2021, che però risentiva dei tanti morti per Covid. Secondo i dati dell’Inail, tra gennaio e agosto sono stati denunciati un totale di 484.561 infortuni. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Lavorare non può significare porre a rischio la propria vita” Gli incidenti mortali sul lavoro in …

9 ottobre: Giornata nazionale per le vittime degli Incidenti sul lavoro Leggi altro »

Disposizioni in merito alla formazione

Un cliente ci pone il seguente quesito che è degno di divulgazione perché l’argomento è di discussione: “Ad uno degli addetti antincendio della mia azienda, scade il triennio di aggiornamento a settembre 2022. In considerazione del D.M. del 02/09/2021 pubblicato il 5/10/2021, dobbiamo provvedere all’aggiornamento oppure, non essendo trascorsi 5 anni dall’ultimo aggiornamento, manteniamo la …

Disposizioni in merito alla formazione Leggi altro »

Rischio RADON: come affrontarlo.

Rischio RADON: come evitare le sanzioni Con il D.Lgs n.101/2020, in vigore dal 27 agosto 2020, sono state previste nuove disposizioni in merito all’esposizione dei lavoratori al rischio radon presente negli ambienti di lavoro chiusi. Il servizio XFIRE CONSULTING per la “valutazione del rischio RADON”, permette alle aziende di ottemperare al nuovo obbligo di legge …

Rischio RADON: come affrontarlo. Leggi altro »

Opere idrauliche: stop agli architetti.

STOP AGLI ARCHITETTI! Gli ingegneri hanno competenza esclusiva. La Cassazione chiarisce che gli architetti non hanno competenza sulle opere idrauliche; solo gli ingegneri possono progettarle Con la sentenza n. 6593/2018 la Corte di Cassazione chiarisce che per la progettazione di opere idrauliche la competenza è esclusivamente degli ingegneri. I fatti in breve Una Comunità Montana della Campania …

Opere idrauliche: stop agli architetti. Leggi altro »

Easy Fire System

Easy Fire System Spegnimento Efficace ed Economico Il sistema di Impianti Antincendio Easy Fire System è un sistema intelligente e innovativo che permette di ottenere un alto livello di  protezione, non solo per quanto riguarda i piccoli ambienti, ma anche gli oggetti. E può essere utilizzato sia per saturazione sia per ottenere una protezione localizzata. …

Easy Fire System Leggi altro »

CERT Imp

Il CERT. IMP, è un documento che sempre più spesso viene richiesto dal Comando dei Vigili del Fuoco, con l’obiettivo di “sanare” impianti per i quali non si dispongono di informazioni sufficienti. Una responsabilità a carico del progettista, che però con le dovute prove ed indagini consente di riavviare l’attività senza problemi.

Dich Imp

Il DICH-IMP dovrà essere firmato dall’Installatore dell’impianto il quale dichiara che:
L’impianto è stato realizzato conformemente al progetto firmato da un Tecnico Abilitato. Il progetto dovrà essere tenuto a disposizione del titolare dell’Attività.

La realizzazione dell’impianto risulta conforme alla regola dell’arte (normativa vigente di riferimento)
L’installazione è stata fatta solo con componenti costruiti a regola d’arte ed adatti allo specifico luogo di installazione. (su questo punto è indispensabile rimandarvi in un interessante ed approfondito articolo data l’enorme confusione che ancora oggi vige sull’argomento)
Per l’impianto è stata verificata la corretta funzionalità, avendo eseguito le verifiche richieste dalle norme tecniche applicabili e dalle disposizioni legislative (per i sistemi di controllo del fumo vige in Italia la norma UNI 9494-3:2017)
È di fondamentale importanza ricordare che al Dich-Imp vanno allegati il progetto di impianto, la relazione tipologica dei componenti utilizzati ed il manuale di uso e manutenzione dell’intero sistema. Vedremo nel corso dell’articolo uno ad uno come sono realizzati tali documenti.

È quindi chiaro che l’installatore si assumerà la responsabilità di quanto certificato, in quanto firmatario del modello. Si specifica comunque che l’installatore dell’Impianto può corrispondere a persona fisica o giuridica. Pesante responsabilità che dovrebbe indurre l’installatore non solo a prestare molta attenzione al suo lavorato, ma anche a effettuare tutte le corrette valutazioni sui componenti e sulle procedure di corretta posa in opera nonché al rispetto del progetto.